ISTRUTTORE CINOFILO COMPORTAMENTALE

AICS – CONI

Cosa significa la mia Certificazione Competenza di “Istruttore Cinofilo Comportamentale” ? Di cosa mi occupo ?  Cosa risolvo ?

Competenza/Certificazione:

  • Diploma Nazionale Stefano PesciIstruttore Cinofilo Comportamentale Aics – Coni
  • Certificazione AICS – CONI
  • AICS (Associazione italiana Cultura Sport) – CONI ( Comitato Olimpico Nazionale italiano )
  • AICS settore Nazionale Cinofilia

Certificazione AICS – CONI

Stefano Pesci  – Diploma Nazionale di Istruttore Cinofilo Comportamentale Aics- Coni

\isytruttore Cinofilo Comportamentale - Stefano Pesci

Esperto Riconoscitore dei Micro Segnali Emozioni Linguaggio Comportamento Segnali Calmanti Stress del cane della relazione Empatica persona cane.

Stefano Pesci

 

Istruttore Cinofilo Comportamentale - Stefano Pesci

 

L’Istruttore Cinofilo Comportamentale è l’ESPERTO “La figura specializzata” fa indagini, istruisce educa la persona a capire le emozioni, i segnali calmanti, il linguaggio, il comportamento del proprio cane a relazionarsi con empatia in modo sano a istruire allenare il proprio cane con Amore, Rispetto, Empatia, Fiducia, Collaborazione, creandogli benessere tirando fuori il meglio dal proprio cane e da se stesso/a per arrivare alla vera sana funzionale positiva costruttiva “intesa”cane persona come ho sempre fatto anche per i miei animali. 

Grazie anche ai miei punti di forza, al mio talento.

 

Cosa significa e chi è l’Istruttore Cinofilo Comportamentale ?

  • E’ la figura con maggiore esperienza professionale  rispetto all’Educatore Cinofilo Comportamentale.
  • L’Istruttore Cinofilo Comportamentale è l’ESPERTO nel Comportamento del cane in tutti i suoi aspetti, dal ben-essere al mal-essere del cane.
  • Si occupa sia dell’Istruzione che dell’educazione del cane (corpo mente, emozioni, anima)che della relazione empatica, uomo cane, e dell’addestramento.
  • Della facilitazione all’inserimento del cane in famiglia, nella società.
  • A relazionarsi con il cane attraverso il gioco sano, ed esercizi sani vari.
  • Di favorire la comprensione dell’individuo cane, dei suoi bisogni interiori, delle sue emozioni, empatia, comunicazione con il cane.

L’Istruttore Cinofilo Comportamentale è una figura maggiormente ESPERTA specializzata rispetto all’Educatore Cinofilo Comportamentale per:

  • potenziare il ben-essere del cane
  • Nella lettura del comportamento.
  • Del linguaggio del cane.
  • Delle emozioni del cane.
  • Nei segnali calmanti.
  • Nella socializzazione incontri fra cani, nelle strategie.
  • Nell’interpretazione dei segnali.
  • Nell’interpretazione delle situazioni, dei contesti dove avvengono i comportamenti del cane
  • Nell’individuazione delle cause dei problemi, nello stress.
  • Nella lettura dei sintomi di  stress positivo e negativo del cane.
  • Nel portare il cane a un equilibrio psicofisico ad un armonia ottimale con se stesso come individuo.
  • Nella risoluzione dei problemi.
  • nelle possibilità di successo
  • Nelle strategie.

Di cosa mi occupo ?

  • Principalmente del BEN -ESSERE , EQUILIBRIO ARMONIA, di RELAZIONE EMPATICA PERSONA CANE.
  • Risoluzione dei Problemi, Stress, disagi emozionali, comportamenti indesiderati del cane
  • Cani di qualsiasi età: cani cuccioli, cani giovani, cani adolescenti, cani adulti, cani maturi, cani anziani.
  • Cani di: qualsiasi taglia, razza, tipologia, meticci, incroci, adottati dal canile

Cosa Risolvo ?

  • IL MAL -ESSERE, DISEQUILIBRIO DISARMONIA, STATI  EMOZIONALI ALTERATI  DEL CANE
  • L’ASSENZA di RELAZIONE EMPATICA PERSONA CANE.
  • LA DIFFICOLTA’ DI COMUNICAZIONE,  DI COMPRENSIONE PERSONA CANE.
  • LA DIFFICOLTA’ NEL CAPIRE IL CANE NEL FARSI CAPIRE POSITIVAMENTE.
  • LA DIFFICOLTA’ A SAPER USARE IL DIALOGO USANDO LINGUAGGIO DEL CANE .
  • LA DIFFICOLTA’ A SAPERE INTERPRETARE L’ESATTO SIGNIFICATO DEL COMPORTAMENTO, MESSAGGI, SEGNALI DEL CANE.

I comportamenti indesiderati dei cani possono essere tanti, tuttavia vediamone alcuni più diffusi:

  • stress negativo
  • saltare, addosso
  • tirare al guinzaglio,
  • mordere,
  • mordere per gioco,
  • agitarsi,
  • sovraeccitarsi
  • fare pipi poche volte al giorno
  • fare pipi troppo frequentemente al giorno
  • avere paura di persone, cose, animali, cani, rumori, paure in genere,
  • distruggere in casa o in giardino,
  • fare pipi popò in casa,
  • non fare né pipi né popò fuori da casa,
  • abbaiare troppo,
  • reazioni eccessive fisiche o di abbaio o di aggressività o di paura
  • paura sofferenza a stare solo in casa,
  • troppo agitato in giardino,
  • paura a salire in auto,
  • paura a viaggiare in auto,
  • vomitare o salivare in auto o anche prima di salire,
  • bloccarsi per strada non voler più camminare,
  • attaccare gli altri cani, difficoltà a comunicare con gli altri cani, e tante altre cose.

 

Tutti questi comportamenti riguardano la sfera emozionale, lo stato d’animo del cane, il suo comportamento interiore per cui è a mio parere un “grave errore rivolgersi al primo che capita” in quanto la figura più indicata è certamente l’Esperto nel comportamento, nel linguaggio, nelle, emozioni del cane, nei segnali calmanti, nello stress del cane, nel saper ben comprendere e risolvere questi aspetti nel rispetto del benessere del cane e della persona.

 

Bisogna insegnare alle persone a capire, amare(voce del verbo), a pensare(uso del cervello) a comprendere, prima di reagire con il cane.

Stefano Pesci

 

❤️🙏🐾🐾🐾

Stefano Pesci

Istruttore Educatore Cinofilo Comportamentale

Esperto Riconoscitore dei Micro segnali Linguaggio Emozioni Comportamento Segnali Calmanti Stress Benessere del cane della Relazione Empatica persona cane

Ideatore del “Metodo Togetherdog”

 

Potrebbe interessarti leggere: